L´avvocato Fabrizio Tatarella in difesa delle Isole Tremiti

L´avvocato Fabrizio Tatarella in difesa delle Isole Tremiti

sabato 14 marzo 2015 10:37:38
Venerdì 8 luglio 2011 alle ore 11.30 presso la sala Consiliare di Palazzo Dogana conferenza stampa dell´associazione ambientalista "AMBIENTE E/E´ VITA" che ha proposto ricorso al TAR del Lazio contro i provvedimenti con cui il Ministero dell´Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha manifestato il giudizio positivo sul programma di ricerca idrocarburi (trivellazioni) al largo delle Isole Tremiti.Alla conferenza stampa dell´associazione ambientalista, che tra le sue principali finalità propone la conservazione della natura e la difesa dell´ambiente, parteciperanno il Segretario nazionale di "Ambiente e/e´ Vita" Fernando Ferrara, quello regionale Lucio Marengo e il responsabile provinciale Primiano Schiavone.

Presenti anche gli avvocati dell´associazione "AMBIENTE E/E´ VITA", Giuseppe Mariani, Fabrizio Tatarella, Francesco Paolo Bello, che illustreranno nuovi motivi per cui ritengono illegittimi i provvedimenti autorizzatori poiché adottati in assenza del prescritto parere della Regione Puglia, mai interpellata durante l´iter in questione nonostante la previsione dell´art. 25 d.lgs. n. 152/06. 

A parere dei legali dell´associazione, poi, i provvedimenti impugnati sono radicalmente viziati essendo stata omessa qualsiasi valutazione circa la portata inquinante della tecnica di esplorazione sottomarina (cd. Air gun) che arrecherebbe danni notevoli all´ambiente marino, come ampiamente documentato da indagini specifiche svolte sul punto. Ultimo profilo sollevato riguarda la presentazione da parte della Petroceltic di piu´ istanze, in alcuni casi addirittura in zone confinanti.

A questo proposito l´associazione ricorrente rileva che: "l´amministrazione non ha considerato il quadro d´insieme che scaturirebbe dall´accoglimento di tante singole domande di coltivazione di idrocarburi in un unico specchio di mare attualmente molto pescoso e poco protetto dalle correnti marine al punto da farlo ritenere un mare sostanzialmente chiuso". Anche per questo motivo i legali, F.P.Bello, G. Mariani e F. Tatarella hanno informato del ricorso proposto la Repubblica di Croazia e a quella del Montenegro stante la prossimità delle loro coste all´intervento di indagine geosismica,  nonchè alla Rappresentanza italiana a Roma della Commissione Europea, per le verifiche di  competenza di quest´ultima"


Le ultime news

» Archivio

Concerto di beneficenza per ricordare Pinuccio Tatarella