Tatarella: Manifesti abusivi, un brutto inizio che dovrebbe far riflettere.

Tatarella: Manifesti abusivi, un brutto inizio che dovrebbe far riflettere.

mercoled√¨ 29 aprile 2015 22:41:21
"A Foggia, Cerignola e in molte altre città della nostra provincia sono stati affissi molti manifesti elettorali, senza il pagamento della corrispondente tassa." Lo rivela l´avv. Fabrizio Tatarella, del Movimento Schittulli, che aggiunge "In molti casi si tratta di una triplice irregolarità. Innanzitutto viene evasa la tassa d´affissione, in molti casi i manifesti sono affissi in luoghi dove l´affissione non è consentita, con violazione anche di una norma del codice penale, e, in altri casi, coprendo manifesti pubblicitari, sopratutto commerciali, per i quali la tassa di affissione è stata regolarmente pagata. Questi comportamenti, aggiunge Tatarella, denotano una concezione della legalità da parte di candidati a ricoprire cariche pubbliche anche importanti, a dir poco, assai singolare e dovrebbero far ben riflettere gli elettori." Infine,nTatarella si chiede: "Come si può aver fiducia di amministratori che cominciano il loro percorso, violando norme amministrative, civili e penali, evadendo il pagamento di una tassa e procurando un danno erariale ai Comuni?"

Lascia un commento









quanto fa 3 + 4?

» Archivio

Concerto di beneficenza per ricordare Pinuccio Tatarella