Tatarella propone un "patto di collaborazione" agli Amministratori comunali della Provincia di Foggia. Il testo della lettera

Tatarella propone un "patto di collaborazione" agli Amministratori comunali della Provincia di Foggia. Il testo della lettera

giovedì 30 aprile 2015 19:29:20
Lettera aperta agli amministratori comunali della Provincia di Foggia

Carissimi,
ognuno di Voi, più di qualsiasi altro cittadino, può capire l´importanza di avere in Consiglio regionale un´antenna sempre presente, attenta, vigile e, possibilmente, competente. Un Consigliere col quale avere un rapporto continuo e positivo, per conoscere per tempo le iniziative della Regione, cogliere ogni opportunità della programmazione regionale e comunitaria, velocizzare una pratica, servire meglio il Vostro territorio, spesso ignorato, trascurato e mortificato dall´ente Regione.

 

Intendiamoci. Non mi sono mai iscritto, e non intendo farlo nemmeno in questa occasione, al partito dei "piagnoni" e di quelli che sono soliti protestare e prendersela solo con il "baricentrismo". Mi rifiuto di utilizzare elettoralmente il diffuso e, a volte, giustificato sentimento antiregionale e antibarese cresciuto nell´opinione pubblica di Capitanata. È vero, la Regione Puglia molte volte é stata matrigna, avara, distratta e assente nei confronti della nostra Provincia, ma spesso distratta, assente e svogliata è stata anche larga parte della nostra classe dirigente, e non intendo solo quella politica, eletta in Regione.

 

L´agitarsi convulso e le proteste spesso tardive di molti politici e amministratori del nostro territorio sono state, in tanti casi, solo un comodo scudo per nascondere il loro scarso impegno e - duole dirlo - qualche volta, anche la loro scarsa competenza, in uno con la diffusa mancanza di un pensiero lungo e di una visione strategica dei nostri problemi.

 

La nostra Capitanata, come è a Voi ben noto, ha tante risorse, che non sappiamo ancora sfruttare e che, in passato, ci siamo fatti addirittura sottrarre. Si pensi, solo per fare tre esempi, al metano del Subappennino, all´oro rosso del Tavoliere e al polo aeronautico, finito a Grottaglie, mentre inseguiamo da decenni, con affanno e disordine, un´aeroporto funzionante, un porto attrezzato, treni veloci e strade sicure, senza portare a casa nulla o quasi.

 

Colpa della Regione, eccessivamente baricentrica? Colpa del governo centrale, sempre più dimentico del sud? Certamente, ma non saremmo onesti con noi stessi, se non ammettessimo anche qualche nostra grave colpa. Non credo sia necessario dilungarmi su questo tema proprio con Voi, che conoscete i nostri problemi anche meglio di me. Mi limito solo ad osservare che non sappiamo programmare e non sappiamo fare squadra. Si pensi, solo per avere un´idea, a cosa da noi si potrebbe fare e non si fa per l´agroalimentare, il turismo e la cultura.

 

Per tentare di ovviare a questi ritardi e a queste carenze e per cominciare ad invertire la rotta, con quelli di voi che ci vorranno stare, vorrei provare a "fare squadra". Senza guardare all´appartenenza politica, oggi peraltro disastrosamente assai volatile, e senza indulgere al campanilismo, altra storica malattia del nostro ceto politico.

Certo, sono personalmente interessato alle elezioni regionali, essendomi candidato nella lista del prof. Schittulli e non nascondo che mi piacerebbe, sin da ora, stringere con molti di Voi un "patto di collaborazione" anche elettorale, ma la mia proposta va ben oltre la scadenza elettorale e resterà valida in ogni caso, qualunque sia il risultato delle elezioni.

 

Nei prossimi giorni sarò molto lieto di incontrare, ascoltare e confrontarmi con chiunque di Voi lo desideri ( il mio cellulare, che non cambierò dopo le elezioni è il 338 6348457 e la mia email è fabriziotatarella@gmail.com ) per "fare squadra" e per meglio difendere gli interessi della Capitanata. Non tanto per alimentare proteste spesso inutili e tardive, quanto per disegnare PRIMA e rivendicare poi tutto quanto è necessario e vitale per il nostro territorio.

 

RingraziandoVi per l´attenzione prestatami, resto a Vostra disposizione e, in attesa di un Vostro graditissimo riscontro, Vi porgo i miei più cordiali saluti.

Fabrizio Tatarella


Le ultime news

» Archivio

Concerto di beneficenza per ricordare Pinuccio Tatarella