CON LINO MONTELEONE DA SEMPRE A DESTRA

CON LINO MONTELEONE DA SEMPRE A DESTRA

martedì 7 giugno 2016 11:7:8
Conosco Lino Monteleone da sempre. 

Una militanza la nostra, a destra, fatta di sacrificio, comizi, volantinaggi, passione per la politica e per i nostri territori iniziata nellea principale organizzazione giovanile della destra italiana, Azione Giovani, e proseguita in An, nel Pdl e in Fli.

A Torremaggiore un candidato “politico”, nel senso più nobile del termine, giovane, credibile, coraggioso, trasparente come Lino Monteleone dimostra che la passione e la preparazione è il migliore antidoto al populismo grillino e all’improvvisazione politica di alcuni civici.

Il successo e il consenso di Lino Monteleone, infatti, partono da lontano dalla sua militanza politica, tutta manifesti, comizi e volantini. Lo conosco da sempre e con il tempo mi sono legato ad una persona straordinaria nella sua semplicità prima che un ottimo politico.

Nel 2012 da solo arrivò al ballottaggio che perse solo perché tutti unirono contro di lui colpevole di non fare accordi al secondo turno, credendo nella sua proposta politica.

Nel 2012 eravamo in pochi a sostenere la sua candidatura a Sindaco ed ero solo ogni sera a fare comizi per il mio amico Lino. Oggi quel che rimane del centrodestra ha deciso di appoggiarlo sin dal primo turno e in tanti sono venuti a comiziare per lui. Adesso manca davvero poco per vincere. Una vittoria che Lino avrebbe meritato di conseguire già 4 anni fa.

Chi voterà per Monteleone sa di mettere la fascia tricolore sul petto di una persona leale che avrà come unica stella polare gli interessi della comunità, ben oltre le appartenenze ed etichette di partito: ed è questa riscossa del civismo, questa impellente necessità che la politica torni a occuparsi del bene comune e non delle proprie beghe, che è la vera cifra distintiva di queste elezioni amministrative, di cui il successo di Beppe Grillo, indiscutibile, è solo una delle facce.

I cittadini di Torremaggiore, ma anche quegli elettori che hanno votato al primo turno sulla base di logiche di appartenenza, avranno fra due domeniche la possibilità di premiare il merito, la qualità, la libertà. Sono certo che lo faranno.

Lino ama Torremaggiore, la sua passione politica per la destra del territorio si è formata partendo dall’amore per la terra madre, il suo comune.

Lino Monteleone se eletto Sindaco non sarà il Sindaco delle liste che lo hanno supportato nel primo turno, ma di tutti i cittadini di buona volontà, di tutti quelli che non lo hanno votato domenica scorsa. Torremaggiore merita di essere governata da un giovane capace e di avere una stabilità politica mancata negli ultimi anni.

In una parola Torremaggiore a chi la ama, ai suoi cittadini che sapranno fare la scelta migliore: quella di Lino Monteleone

Lascia un commento









quanto fa 3 + 9?

» Archivio

Concerto di beneficenza per ricordare Pinuccio Tatarella